USO DEL COMPUTER

L’altro giorno mia madre ha visto un servizio televisivo in base al quale i bambini di oggi, a causa dell’intensivo uso di monitor tecnologici, sviluppano dei limiti visivi e cognitivi e fanno più fatica a cogliere i rischi ambientali a causa di queste limitazioni.

Ora sto cercando in rete un po’ di lumi.

Per il momento ho trovato questo articolo che riguarda invece gli eventuali problemi alla vista dei bambini che usano il pc troppo oppure male.

Il medico da questi consigli per i bambini che usano il pc:
Visita oculistica annualeFare pause: una pausa di 10 minuti per ora aiuta a ridurre eventuali irritazioni oculari; Controllare la postazione: il pc deve essere posizionato più basso per un bambino, su una scrivania alla sua altezza, eventualmente con l’aiuto di cuscini sulla sedia o di sedie regolabili; Evitare i riflessi sullo schermo: se succede, bisogna ruotare lo schermo in modo da eliminare il problema; Ridurre l’illuminazione diretta: per evitare l’affaticamento visivo meglio una luce soffusa.

Per quel poco che ho letto sinora, sembra che ci siano tesi contrastanti invece sull’effetto del computer e simili sullo sviluppo del bambino. Da un lato si sostiene che e’ un passo fondamentale per l’apprendimento, da altro lato si lamenta che possa avere un impatto negativo sullo sviluppo fisico e/o cognitivo del bambino. Uno dei consigli (trovato su un sito commerciale di lenti a contatto!) che mi sembra sensato, prevede di limitare l’uso di pc, tv ecc. ad un massimo di due ore al giorno, proponendo spesso delle pause e altre attività.

Commenti

Post popolari in questo blog

Struggles and strudel